SIAMO LIBERALI PERCHE' CONVINTI CHE UNA SOLA STRADA POSSA CONDURRE ALLA GIUSTIZIA SOCIALE E AL PROGRESSO DELL'INDIVIDUO E DI QUALSIASI COMUNITA': QUELLA DELLA LIBERTA'

Il nome dell'associazione non è casuale. In "ESSERE LIBERALI" è insito il significato semplice, ma profondo dell'idea che abbiamo di libertà e di società. Al centro, non vi è lo stato, ma l'individuo e l'inviolabilità della persona e del suo agire; individuo che non può essere soggetto a comportamenti coercitivi che limitino il suo diritto alla libertà.  

 

ESSERE LIBERALI significa andare all'essenza della tradizione filosofica liberale e non restare in superficie come troppo spesso avviene anche da parte di chi si dichiara liberale.

 

ALBERTO MINGARDI (scrittore e direttore dell'Istituto Bruno Leoni) in un suo scritto definiva il significato di Liberalismo oramai svuotato, mistificato, malleabile.

Un termine che aveva perso le peculiarità che lo caratterizzavano.

 

LUDWIG VON MISES diceva che molti pensavano di essere liberali, ma in effetti erano dei "socialisti moderati". Oggi la situazione non è cambiata e, anzi, nuovi termini ambigui contribuiscono a creare confusine nelle persone e a stravolgere la cultura liberale riducendola ad una appendice negativa del socialismo.

 

La cultura liberalista è una concezione della vita; non può essere riconducibile ad un partitismo che si occupa della difesa di categorie della società e che è sempre schierato.

 

MURRAY ROTHBARD è l'evoluzione della scuola austriaca e del liberalismo che sfocia nella cultura libertaria. L'assenza di stato e la gestione di una società senza uno stato sovrano sembra impossibile ai più e irrealizaabile nella realtà. Il filosofo americano, invece, riesce a spiegare tale possibilità, a dimostrarne la fattibilità e ad entrare nel merito di una società siffatta. E LIBERLAND è lo stato indipendente reale situato tra Serbia e Croazia che sta mettendo in atto una società libertaria.

 

i valori ispiratori

 

 

 

Stampa Stampa | Mappa del sito
© www.essereliberali.it - Rodengo Saiano (Bs)